x
ServiziMenu principale
Home > Iniziative > Energia > Etichetta energetica cabinet e counters

Etichetta energetica cabinet e counters

A luglio 2015 sono stati pubblicati il Regolamento 2015/1094 relativo all'etichettatura energetica degli armadi frigoriferi/congelatori professionali e il Regolamento 2015/1095 relativo alla progettazione ecocompatibile degli armadi refrigerati professionali, degli abbattitori, delle unità di condensazione e dei chiller di processo. I Regolamenti dono entrati in vigore dal 1 luglio 2016.

Per adeguarsi al nuovo assetto basato sull’etichettatura energetica, i produttori sono chiamati a cambiare l’approccio alla progettazione delle macchine e a essere costantemente aggiornati sull’evoluzione dell’assetto legislativo e normativo di riferimento.

Per rispondere ai requisiti dei Regolamenti i produttori potranno fare riferimento alla specifica normativa tecnica: EN 16825 "Refrigerated storage cabinets and counters for professional use - Classification, requirements and test conditions" pubblicata nel 2016 e prEN 17032 "Blast chillers and freezers cabinets for professional use - Classification, requirements and test conditions", il cui iter è prossimo alla conclusione.

L’azienda è responsabile di quello che dichiara e del prodotto che immette sul mercato secondo un principio di autocertificazione. Il regolamento di Energy Labelling, che è applicabile anche ai prodotti venduti on line, prevede oltre alle prove, lo svolgimento di controlli sui prodotti e sul sistema produttivo, per attestare che in fase di lavorazione non siano presenti varianze eccessive rispetto al primo prototipo testato in laboratorio.

Lo sforzo di adeguamento richiesto, sarà costante nel tempo. I limiti di efficienza energetica fissati dai Regolamenti verranno progressivamente alzati dopo il 2016, con una modifica in senso più restrittivo dei parametri ogni 18 mesi e una revisione dei Regolamenti dopo cinque anni dalla pubblicazione.